USD Albinia

I nostri professionisti: Luciano Fusini e Matteo Abbate

In questa sezione andiamo a trattare brevemente che è riuscito a calcare, partendo dalle giovanili rossoblù, i campi di serie A, cioè Luciano Fusini e Matteo Abbate. L'approdo alle squadre professionistiche con è mai stato ne banale ne scontato per un calciatore, ed anche quando uno abbia la fortuna di militare in un settore giovanile di una squadra di massima serie, non è poi detto che possa arrivare alla prima squadra; e di questi ultimi, sicuramente più numerosi, che i due calciatori devono essere rappresentanti, loro che c'è l'hanno fatta.

Luciano Fusini (classe 1961) mostrò presto le sue doti di calciatore, riuscendo a ben figurare da allievo nella categoria Juniores ed a contribuire alle vittorie nella stagione 1975 – 1976 e i Dirigenti di allora fecero di tutto per poter dare a Luciano la possibilità di giocare in una squadra professionistica, in questo caso il Bologna. Successivamente Luciano cambiò diverse squadre, Cesena, Lucchese, dove in particolare ancora hanno un grandissimo ricordo di lui, Barletta per poi finire la carriera ad Albinia prima come calciatore, dando ancora sfoggio della sua classe, poi come allenatore e responsabile del settore giovanile rossoblù con ottimi risultati.

Luciano FusiniArticoli su Fusini

Luciano Fusini (Bologna Roma 79/80)

Luciano Fusini ed Enor Stoppa (sinistra) - Raccolta di articoli su Luciano Fusini (destra)
Luciano Fusini (Bologna - Roma 79/80) (in basso)

Destino analogo per Matteo Abbate (classe 1983); arrivato all'Albinia come esordiente, da subito si mette in mostra con l'apice nella stagione 1997 – 1998, quando, dividendosi il sabato pomeriggio con i giovanissimi e la domenica mattina con gli allievi, riesce a conquistare due campionati, per poi partire, grazie anche al fattivo contributo del suo allenatore di allora, proprio Luciano Fusini che lo destinò al Piacenza. Nella stagione sportiva 2001 – 2002 il suo debutto in Serie A con il Piacenza e, dopo una stagione ad Ancona ed il ritorno nella Società Piacentina, l'approdo nella stagione 2009-2010 al Gallipoli neopromosso in Serie B con Mister Giuseppe Giannini "Il Principe". Altra caratteristica comune è l'aver conseguito entrambi presenze nelle nazionali giovanili.

Matteo Abbate

Matteo Abbate